lunedì 12 novembre 2012

paesaggi post terremoto

Ritorno indietro nel tempo di qualche mese, a giugno, periodo veramente nero perchè oltre ai grossi problemi dovuti al terremoto, abbiamo dovuto affrontare il peggioramento e poi la perdita di mio padre.
Ricoverato in un ospedale lontano dalle zone colpite, dovevamo fare un viaggio attraversando quasi interamente la bassa modenese, ed era impressionante scoprire ogni volta nuove macerie di case o capannoni.
Senza fermarci ho scattato qualche foto, in movimento, brutte, ma sopratutto nel contenuto...
Ritornati in quelle zone un paio di mesi dopo ho constatato che alcune delle case che avevo fotografato non c'erano più, mentre i cumuli di macerie aumentavano ovunque.
Sono passati quasi sei mesi, sembra, guardando il resto del mondo che non sia successo niente, ma fuori le cose sono cambiate, ed anche dentro, dentro le case, sopratutto dentro di noi...