martedì 3 gennaio 2012

il calendario dell'avvento

Il mese di dicembre è molto "particolare": la ricorrenza del Natale vorrebbe ricordarci come sia importante dare spazio, e tempo, ai sentimenti, alla dolcezza e all'amore per tutte le cose...
Nella dura realtà si ha a che fare con una vita già frenetica di suo a cui si vanno ad aggiungere, proprio in questo periodo, mille altre cose da fare e preparare, da sistemare e organizzare così anche i piccoli momenti rubati solo per noi stesse vanno a farsi friggere!
Bel modo di concludere l'anno!

Adesso che il "peggio" sembra essere passato, leggermente in ritardo posto i nostri lavoretti natalizi, chissà potrebbero essere spunto per il prossimo Natale!!!

Curiosando e prendendo qualche idea quà e là in rete ho pensato di preparare un calendario dell'avvento molto ricicloso con gli incredibili rotolini della carta igienica: rotolini vuoti, un pennarello rosso, uno nero, un gomitolo di filo grosso di lana rosso scuro, forbici sagomate, ago e spago, graffettatrice, ecco l'occorrente.
Con ventiquattro rotolini appiattiti si preparano dei piccoli contenitori, graffettati di sotto per la chiusura e tagliati di sopra con le forbici sagomate a zig zag.
Poi con l'ago si infila da un lato il filo e si preparano i legacci che serviranno ad unirli allo spago, con il pennarello rosso si scrivono i numeri belli grandi e con quello nero ci si può sbizzarrire in piccoli disegni. E' meglio fare le scritte in entrambe i lati.
I rotolini verranno poi legati allo spago che sarà a sua volta appeso in bella vista nella casa, non resta che decidere come riempirli: io ho preferito mettere filastrocche natalizie e disegni da ritagliare e comporre, per la maggiore, tutto arrotolato e ben legato, poi ogni tanto ho inserito qualche dolcetto, nascosto dal cotone che chiudeva il rotolino.
Il bello di questa tradizione per i bambini penso sia proprio l'appuntamento con la  sorpresa, quindi non necessariamente solo dolcetti e caramelle, ma qualcosa che li porti con curiosità fino al giorno di Natale.

Ed ecco qualche foto del calendario aimè già vuoto... il problema è che il tempo passa così in fretta che anche il Natale vola via e quasi non ci se ne rende conto!!!